logotype

Questa storia...

 

 

Michele Angiolillo-220px

Questa è la storia dell'anarchico Michele Angiolillo e delle conseguenze del suo gesto.

È una storia antica, grande, tragica e bella. È la storia di un uomo buono e tenero, incapace di fare del male a una mosca. Eppure arriva a uccidere per vendicare la tortura, la brutalità, l'infamia. Per cancellare l'orrore. È una storia che un secolo fa è stata consegnata all'oblio, ma come un fiume carsico è riemersa più volte, come un amore irrisolto ha preteso memoria ed è uscita dalle pieghe della Storia. Sono vicende di un tempo lontano; un tempo che prometteva la meraviglia del progresso ma consegnava fame, sfruttamento, rancore, odio. Amore e fraternità, anche.

È una storia. Come tante. E come tante altre ha generato fatti ed eventi di cui ancora oggi – tutti – abbiamo traccia senza però conoscerne le origini. È la storia di un uomo che si è fatto giustiziere in un mondo che non sapeva provare vergogna e che nelle celle delle carceri, nelle segrete delle fortezze, nelle fabbriche, tra le polveri delle officine, sulle banchine dei porti nei quali passavano ricchezze e speranze, in mezzo a tante guerre e nelle corti, non riusciva a trovare umanità.FRONTCover


Ed è storia di storie che ricorrono anche in altre epoche. Storia di vapori di locomotive, di ferro freddo di rivoltelle, di aria grassa di oceani, di navigatori e puttane, di rivoluzionari e soldati, di miseria e fortuna, di avventure e sventure, di tormenti e di euforia. Di idee di infinita libertà.

È una storia di storie di chi sa inventarsi il destino, di chi – come tutti i bambini – anche da adulto porta dentro, addosso e intorno il senso dell'eternità.

È stata scritta – nel romanzo "Questionario per il destino" – con grande passione, come un dovere. È la storia dell'anarchico Michele Angiolillo. Un uomo, uno tra tanti.

 

 

Share
2018  Questionario per il destino   - Note legali - globbers joomla

INFORMATIVA

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.